Villa Privata – Gianicolo (Roma)

Realizazzione di un impianto di videosorveglianza, risparmio energetico e audio/video all’interno di una villa privata situata nella splendida cornice del quartiere Gianicolo di Roma

Impiano Audio/Video

L’impianto garantisce la possibilità di utilizzare dispositivi audio/video (come decoder Sky, decoder TV Tedesca, decoder TV Italiana, Apple TV, Laptop, lettore CD/Bluray) e tutti i dispositivi audio (come la radio) direttamente da ogni stanza della casa: tutte le sorgenti audio/video vengono collegate ad una matrice Crestron, la quale distribuirà il segnale in tutti i punti della casa. Le sorgenti audio/video potranno essere gestiti direttamente dall’applicazione iPad, iPhone e dal telecomando Crestron: si potrà cambiare canale Sky, alzare/abbassare il volume della radio, cambiare sorgente video, riportare indietro la traccia audio ecc direttamente dal proprio cellulare. Oltre ad una più facile ad automatica gestione dei dispositivi si aggiunge la semplicità del cablaggio: sia il segnale audio che quello video viaggeranno su uno stesso cavo in uscita dalla scheda della matrice Crestron fino a giungere ad un ricevitore Crestron posto in ogni stanza che provvederà a splittare il segnale HDMI (che andrà in ingresso alla TV) ed il segnale audio (che andrà in ingresso alle casse). Il numero dei ricevitori è pari al numero delle stanze della casa in cui si vuole distribuire il segnale audio video (sono quindi stati contati 10 ricevitori). Si prevede anche l’utilizzo di un trasmettitore Crestron che è in grado di ricevere il segnale HDMI e il segnale audio da una sorgente locale e trasmetterlo alla matrice Crestron che provvederà a distribuirlo verso tutti i ricevitori della casa. La matrice Crestron scelta è la Digital Media DM-MD16x16 modulare integrabile con 16 schede di ingresso e 16 di uscita. In quanto modulare permette di poter comporre e definire la sua struttura in maniera flessibile: in base alle esigenze di progettazione vengono scelte le schede di ingresso e uscita, ciò permette di poter effettuare delle modifiche o integrazioni anche in fasi successive basta sostituire o aggiungere le schede.

Videosorveglianza

Per creare un sistema di videosorveglianza della situazione all’interno della casa sono state istallate delle telecamere IP con raccolta centralizzata delle immagini inviate ad un registratore. Tali immagini potranno essere visualizzate anche attraverso l’applicazione Crestron dell’IPad e iPhone.

Risparmio Energetico e Controllo

Monitoraggio funzionamento frigo e congelatore: Per quanto riguarda la questione “risparmio energetico” è stato pensato di installare un sistema di monitoraggio dei carichi: in base alla potenza assorbita da dispositivi quali frigo e congelatore, è possibile monitorare se tali apparecchi siano in funzione o meno.

Controllo del livello di acqua calda sanitaria:Per monitorare il livello d’acqua all’interno del serbatoio di accumulo, è stato istallato un galleggiante che si interfaccia con il sistema domotico per la segnalazione di emergenza nel caso in cui il livello dell’acqua vada al di sotto del livello minimo prestabilito. Una situazione analoga verrà implementata per il monitoraggio della temperatura all’interno del boiler dell’acqua calda sanitaria: utilizzando una sonda di temperatura sarà possibile controllare in ogni momento la temperatura dell’acqua calda e nel caso in cui tale temperatura scenda al di sotto di un valore minimo prestabilito, verrà inviato un segnale d’allarme di emergenza.

Sistemi di Gestione e Monitoraggio

Tutte le funzionalità descritte per i diversi impianti possono essere azionate attraverso i dispositivi di controllo di cui è dotato il sistema domotico. Del sistema di controllo possono far parte:

Dispositivi per la gestione locale- collegati direttamente alla linea BUS dell’impianto (quali pulsantiere e Room control) per accendere/spegnere le luci, alzare/abbassare le tapparelle, azionare scenari, gestire l’impianto di climatizzazione con la regolazione della temperatura negli ambienti

Dispositivi per la gestione in mobilità-  come tablet e smart phone (iPad, iPhone e apparecchi con sistema operativo Android). Caricando sul dispositivo un software di gestione con interfaccia utente personalizzata, è possibile gestire tutti gli impianti di cui la casa è dotata. In pratica con uno o più dispositivi collegati alla rete wifi di casa o direttamente alla rete internet, è possibile comandare tutto il sistema in mobilità, anche da remoto, cioè in luoghi che non siano la casa. Dall’interfaccia sarà possibile non solo gestire gli impianti ma anche supervisionare lo stato dei vari dispositivi (ossia si può controllare se una luce è accesa, se una tapparella è abbassata ecc.).